Loading...
5×1000 2018-03-01T10:19:18+00:00

Codice fiscale 97033970159

Dietro a ogni cane guida che consegniamo c’è anche la tua firma

Grazie a te assicureremo una guida per migliorare la vita ai non vedenti!

Grazie!

Il 5×1000 è un aiuto alla nostra causa. Alimenta i nostri sforzi e la nostra passione per allevare, educare e addestrare i cani guida per i ciechi. Sono 2.090 gli angeli a quattro zampe consegnati fino al 10 maggio 2017, ma ben 169 le persone non vedenti ancora in attesa. Sostienici! E grazie 5×1000!

Finanziare il non profit

Il 5 per mille è stato introdotto a titolo iniziale e sperimentale nei commi 337-340 della legge finanziaria 2006. Per il contribuente si tratta di uno strumento che equivale ad una modalità di finanziamento delle organizzazioni del mondo non profit come le ONLUS e le ONG.

Non costa nulla

A differenza delle semplici donazioni, il 5 per mille non comporta nessun tipo di onere perché all’ente prescelto dal cittadino viene destinata direttamente una quota dell’IRPEF, imposta sul reddito delle persone fisiche. Per lo Stato italiano, invece, rappresenta una forma di spesa, poiché vincola parte del gettito dell’imposta sui redditi alle finalità indicate dal contribuente stesso. Per la dottrina giuridica, il 5 per mille viene ritenuto un esempio di sussidiarietà fiscale.

Sovranità e responsabilità

Al contribuente viene riconosciuta una specie di legittima “sovranità”, perché può decidere a chi destinare una parte della ricchezza con cui contribuisce alle spese pubbliche. Inoltre c’è da considerare anche un principio di “responsabilità”, in quanto il cittadino deve individuare le organizzazioni e gli enti idonei al finanziamento proprio con le risorse pubbliche.

Articolo 118 della Costituzione

Il 5 per mille si collega anche all’art. 118, quarto comma della Costituzione: “Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.”

Come si compila il 5×1000

Il 5 x 1000 può essere dichiarato nel 730, o nella Certificazione Unica, oppure nel modello unico persone fisiche. Nel 730 si trova la sezione “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’irpef”, bisogna inserire il codice fiscale di chi andrà a godere del finanziamento e poi la firma del contribuente.

Anche nella Certificazione Unica si ha la stessa identica sezione con le stesse caratteristiche, cambia solo il colore tra i due modelli (arancione per il 730, grigio per la CU).

Il modello unico persone fisiche invece presenta uno schema differente rispetto ai modelli precedenti, perché gli schemi per la donazione dell’ 8 per mille e del  5 x 1000 sono nella stessa pagina, comunque nella sezione 5 per mille si troveranno le stesse informazioni presenti nel 730 e nella CU.